Samsung Galaxy S5 arriva Android Lollipop

Galaxy S5, upgrade a Lollipop G900FXXU1BNL9: importante prima di aggiornare

Informarsi è la prima regola per un upgrade corretto.

Samsung Galaxy S5 ha ricevuto in Italia l’aggiornamento a Android Lollipop 5.0 sui brandVodafone. Son passate già diverse ore dal rilascio, e siamo perciò in grado di fornire le prime indicazioni a riguardo. Dopo aver segnalato la presenza dell’update, passiamo adesso ad analizzarlo nel dettaglio.

Con PDA version G900FXXU1BNL9, il firmware presenta date build 18 dicembre 2014, e praticamente coincide con quella già divulgato in Polonia e Spagna.

Quali le novità rispetto a KitKat? Sicuramente balzerà subito agli occhi l’UI, adesso maggiormente influenzata dallo stile del Material Design. Ci troveremo davanti tutta una serie di nuove impostazioni e funzionalità, di cui abbiamo parlato in un articolo dedicato al Galaxy Alpha.

L’aggiornamento firmware, non andrà ad eliminare i dati personali ne sulla memoria interna ne sull’eventuale memory card, consigliamo comunque di conservare un backup preventivo per qualsiasi eventuale problema. Se in seguito all’aggiornamento ci dovessero essere anomali, conviene dopo aver provato diversi riavvii, effettuare un hard reset del dispositivo, così da partire da una situazione assolutamente pulita. Downgrade a KitKat e Root sono entrambi possibili: i privilegi di amministratore sono ottenibili attraverso il pacchetto CF-Auto-Root di Chainfire.

Detto questo, passiamo alle modalità d’installazione, che sono tre, via:

  1. OTA: nel momento in cui viene notificato l’update direttamente sullo smartphone
  2. KIES: collegando il dispositivo al PC tramite l’apposito software proprietario e verificando la disponibilità del pacchetto
  3. Odin, operazione caldamente consigliata solo agli utenti più esperti (Scarica Odin 3.10 da Android Italia)

Per i no brand, evitare di procedere con quest’ultima procedura. In caso contrario, si avrebbe l’errore hidden.img.ext4, dovuto ad alcune modifiche apportate alle partizioni nel pacchetto che renderebbe indispensabile il relativo file di PIT riservato ai Samsung Galaxy S5 marchio Vodafone.

Superato il test nei Paesi adibiti (Polonia), e considerato anche l’arrivo del firmware per i brand VO, non passerà molto tempo e anche i no brand ricevano Android Lollipop 5.0.